Nastro professionale per mascheratura tesa® per plastica
Mascheratura su superfici di plastica e antiaderenti

Mascheratura su superfici di plastica e antiaderenti

Con il prodotto di mascheratura giusto, anche essere alle prese con le superfici più insidiose può essere facile e indolore.



Non li fanno più come una volta!

Spesso ci sono anche buone ragioni per questo, come nel caso delle finestre in PVC. Costano meno di quelle in legno e alluminio, hanno una manutenzione facile e anche una durata piuttosto lunga. Ma quando vanno mascherate, bisogna usare particolare attenzione.
Questo perché i vecchi infissi, specie quelli rivolti a sud e quindi più esposti all'irraggiamento solare, possono rovinarsi, sviluppando una superficie opaca, sporca o gessosa che si segna o danneggia facilmente.

Possibili problemi con il PVC e come evitarli

La mascheratura delle finestre in PVC può essere insidiosa se si usa il nastro sbagliato.
La mascheratura delle finestre in PVC può essere insidiosa se si usa il nastro sbagliato.

Come sempre, per non rischiare di segnare o danneggiare le superfici più delicate del cliente, è bene eseguire una prova del nastro (se possibile in presenza del cliente) e accertarsi che il cliente sia al corrente di tali rischi prima di cominciare i lavori. Con le finestre in PVC si corrono fondamentalmente tre rischi:

  • Se il nastro adesivo è difficile da rimuovere e continua a strapparsi, può essere che il PVC sia diventato poroso con l'andare del tempo e che quindi sia più sensibile all'adesivo del nastro. Per limitare quindi il rischio di danni o scoloramenti, occorre assicurarsi che la superficie sia stata precedentemente pulita e fare in modo di utilizzare un nastro adesivo con un'adesività media come tesa® 4439 Precision Mask® Outdoor
  • Alla rimozione si potrebbe notare che il nastro adesivo lascia uno scoloramento superficiale variegato. Ciò è dovuto al fatto che il nastro ha rimosso parte della sporcizia e della polvere accumulate dalla superficie esposta agli agenti atmosferici. C'è un'altra buona ragione per pulire le superfici prima di applicare il nastro e anche per effettuare la mascheratura su tutta la larghezza dei telai.
  • È possibile infatti che qualche tempo dopo avere rimosso il nastro, la superficie di PVC si ingiallisca o imbrunisca leggermente. Ciò è dovuto ad agenti anti-invecchiamento nell'adesivo del nastro che sono rimasti sul PVC. Nonostante l'esposizione alla luce del sole tenda ad attenuare questi scoloramenti rendendoli meno evidenti, è sempre meglio prevenire che curare e quindi, di nuovo, conviene pulire le superfici prima di applicare il nastro. Se lo scoloramento continua a essere un problema, non è la fine del mondo: ecco perché si producono vernici specifiche per il PVC.
read more

Adesivi per antiaderenti

Molti materiali moderni contengono una varietà di materiali composti antiaderenti, quali:

  • Teflon, polietilene (PE) e polipropilene (PP) 
  • Alcune vernici a base di resine siliconiche e intonaci a base di resine siliconiche 
  • Nastri sigillanti e sigillanti per esterni 
  • Alcuni elementi strutturali verniciati a polvere (in genere con vernici strutturate o a effetto glitter)

La loro finalità è in generale rendere la vita più facile e gradevole perché sono repellenti allo sporco e facili da pulire. Ma quando si tratta di mascheratura, possono rendere la vita difficile.

Non abbiamo trovato (non ancora!) una soluzione universalmente valida al problema, ma per il momento, finché non l'avremo trovata, ci sono alcuni prodotti tesa® che possono risparmiare fastidiose scocciature: (Come sempre, è meglio andare sul sicuro e fare una prova con il nastro prima di mettersi al lavoro.)

  • I prodotti tesa® realizzati con composto adesivo siliconico (tesa® 4310 e tesa® 4331) possono essere usati su substrati contenenti silicone o contaminati da silicone.
  • Quando si tratta di intonaci a base di resine siliconiche, può essere d'aiuto per esempio il nastro americano per impieghi in condizioni difficili tesa® 4663. La durata di utilizzo di questo nastro non deve però superare i tre giorni.  
  • I nastri telati tesa® 4363 / tesa 4370 o il nastro per mascheratura tesa® 4331 sono spesso la soluzione giusta per elementi strutturali verniciati a polvere con effetti di verniciatura speciali. 


Per quanto possa sembrare banale, ogniqualvolta si ha a che fare con una superficie antiaderente (e in particolare con rivestimenti a effetto testurizzato, dal momento che sono i più sensibili agli adesivi), non bisogna dimenticare di valutare la possibilità di mascherare tutta la superficie.

read more